OT: La Grande Erezione

Vi chiederete se sono impazzita del tutto con un post dal titolo così ambiguo.. ma di ambiguo non ha nulla se non il fatto che il giorno di ferragosto ho partecipato alla Grande Erezione Pastafariana del Liscafisso sul Monte Dolada insieme ad una trentina di persone.

Un passo alla volta e vi spiego tutto!

Partiamo dall’inizio: chi sono i Pastafariani?

Il pastafarianesimo (Flying Spaghetti Monsterism o Pastafarianism) è una religione creata da Bobby Henderson, laureatosi in fisica all’Oregon State University, per protestare contro la decisione del consiglio per l’istruzione del Kansas di insegnare il creazionismo nei corsi di scienze come un’alternativa alla teoria dell’evoluzione. È generalmente ritenuta una religione parodistica, nonostante gli adepti e lo stesso fondatore rifiutino tale etichetta. In una lettera aperta inviata al Kansas State Board of Education, Henderson professò di credere in un creatore sovrannaturale molto somigliante a degli spaghetti con le polpette. Henderson successivamente chiamò per questo la teoria della creazione “Pastafariana” , rivendicando uguali ore di insegnamento insieme alle teorie del disegno intelligente e dell’evoluzione. Henderson spiegò che poiché il movimento a sostegno del disegno intelligente utilizza riferimenti ambigui a un non meglio precisato “progettista intelligente”, ogni entità concepibile poteva rivestire questo ruolo, compreso il Prodigioso spaghetto volante (in inglese Flying Spaghetti Monster).

Il Pastafarianesimo ha i propri codici di condotta e possiede 8 comandamenti (chiamati CONDIMENTI) dettati dal Prodigioso Spaghetto Volante direttamente al Pirata Mosey durante il suo vagare sul Monte Sugo.

  1. Io preferirei davvero che tu evitassi di comportarti come un asino bigotto “più-santo-di te” quando descrivi la mia spaghettosa bontà. Se qualcuno non crede in Me, pace, nessun problema! Dico davvero, non sono mica così vanitoso. E poi non stiamo parlando di loro, quindi non cambiare argomento!
  2. Io preferirei davvero che tu evitassi di usare la Mia esistenza come motivo per opprimere, sottomettere, punire, sventrare, e/o, lo sai, essere meschino con gli altri. Io non richiedo sacrifici, e la purezza è adatta all’acqua potabile, non alle persone.
  3. Io preferirei davvero che tu evitassi di giudicare le persone per come appaiono, o per come si vestono, o per come camminano, o, comunque, di giocare sporco, va bene? Ah, e ficcati questo nella tua testa dura: donna = persona. Uomo = persona. Tizio noioso = Tizio noioso. Nessuno è meglio di un altro, a meno che non stiamo parlando di moda e, mi spiace, ma ho dato questo dono alle donne e a qualche uomo che capisce la differenza fra magenta e fucsia.
  4. Io preferirei davvero che tu evitassi di assumere comportamenti che offendano te stesso, o il tuo partner consenziente, maggiorenne e mentalmente maturo. Per chiunque avesse qualcosa da obiettare, penso che l’espressione corretta sia “Andate a farvi f******”, a meno che tale espressione non sia ritenuta troppo offensiva. Nel qual caso possono spegnere la TV e andare a farsi una passeggiata, tanto per cambiare.
  5. Io preferirei davvero che tu evitassi di sfidare, a stomaco vuoto, le idee odiose, bigotte e misogine degli altri. Mangia, e solo dopo prenditela con gli s******.
  6. Io preferirei davvero che tu evitassi di erigere chiese/templi/moschee/santuari multimilionari in onore della mia spaghettosa bontà, perché tali soldi potrebbero essere meglio spesi per (fai la tua scelta):
  1. Sconfiggere la povertà
  2. Curare le malattie
  3. Vivere in pace, amare con passione, e ridurre il prezzo delle pay-Tv. Posso anche essere un essere onnisciente dai carboidrati complessi, ma apprezzo le cose semplici della vita. Dovrei saperlo, no? Io SONO il Creatore!
  1. Io preferirei davvero che tu evitassi di andare in giro raccontando alla gente che ti ho parlato. Non sei mica così importante. Finiscila! E poi ti ho detto di amare il tuo prossimo, mi capisci o no?
  2. Io preferirei davvero che tu evitassi di fare agli altri quello che vorresti fosse fatto a te se sei uno che apprezza, ehm, cose che fanno largo uso di pelle/lubrificanti/Las Vegas. Se anche l’altra persona le apprezza (purché si rispetti il quarto punto), allora dateci dentro, fatevi foto, e, per l’amor di Mike, indossate un preservativo! In tutta onestà, è un pezzo di gomma. Se non avessi voluto che fosse piacevole farlo, avrei aggiunto delle spine, o qualcos’altro.

E ora veniamo al Liscafisso: che cos’è? Il Liscafisso è il simbolo dei Pastafariani

FB_IMG_1439828136927

Eccolo qui che si erge in tutto il suo splendore!

Perchè l’Erezione?

«Esiste una religione che ha “marchiato” con il proprio simbolo quasi ogni vetta, collina e promontorio del nostro bellissimo Paese. Molto spesso questi simboli vengono installati con materiali e metodi che modificano in modo irreversibile l’ambiente naturale e deturpano il paesaggio. Altre volte, vengono utilizzati fondi e mezzi pubblici per trasportare simboli di dimensioni monumentali in luoghi altrimenti inaccessibili e incontaminati. Quasi sempre non è chiaro chi autorizzi queste installazioni.
Noi Pastafariani crediamo che le nostre montagne, gli ambienti naturali e più in generale ogni spazio pubblico debba essere libero da simboli religiosi. Pensiamo che la dimensione spirituale di ognuno possa essere vissuta nel rispetto degli altri e della natura. Siamo anche convinti che lo Stato debba garantire uguali diritti religiosi a tutti i cittadini e debba imporre dei limiti a chi, in nome del proprio diritto di professare una particolare religione, limiti i diritti di altri cittadini a professare la propria o provochi danni all’ambiente naturale.
Ció nonostante, poiché amiamo le contraddizioni, abbiamo deciso di erigere a nostra volta il Liscafisso, simbolo della nostra fede, sulla cima del Monte Dolada che è per noi una montagna sacra. L’abbiamo fatto per dimostrare (per assurdo) come sia insostenibile l’idea che una comunità religiosa riempia dei propri simboli i paesaggi naturali. Cosa succederebbe se tutte le confessioni religiose presenti in Italia volessero fare altrettanto?
Vogliamo quindi invitare tutte le altre Chiese e confessioni religiose a ritirare i propri simboli dalle vette e siamo ovviamente disposti a fare altrettanto.
Restituiamo le nostre montagne alla natura e lasciamo che ogni individuo entri in contatto con la propria dimensione spirituale, la propria divinità o semplicemente contempli il paesaggio in un ambiente libero da inquinamento religioso»

11891080_10207594170241639_6586906005993279009_n

Questa è la targa appesa al Liscafisso.

FB_IMG_1439756229054

Ecco la ciurma che si appresta a salire sul Monte (La vostra Kate è quella con felpa rosa annodata in vita che viene cortesemente aiutata a salire!)

FB_IMG_1439756150972

Eccomi alla fine della salita dopo una fatica immane ma molto soddisfatta! Aiutata da due bastoni e da una ginocchiera modello XXL sono riuscita ad arrivare alla meta prefissata!

Al ritorno ci sono stati svariati festeggiamenti con la bevanda sacra (birra) e un piatto di spaghetti con sugo prodigioso!

Ringrazio tutti i ragazzi presenti all’evento per l’ospitalità e le belle giornate!

Annunci

Un pensiero su “OT: La Grande Erezione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...