Agronauti: burro di Karite

Buongiorno a tutt* e bentornat* ! Un caldo benvenuto alle nuove follower e un grande ringraziamento a quelle “vecchie” per essere ancora qui a leggermi!

Qualche tempo fa sono stata selezionata dal Team Agronauti per testare un nuovo prodotto e ho ricevuto questa mail:

3d7f8cbf-d6f2-47d7-be31-0d0c55806abe

CARA BEAUTYHACKER,
in questi giorni riceverai (Se non è già arrivato) il tuo personale test della “PANNA DI KARITE” Prototipo 1.

Probabilmente starai pensando:

“Ma cos’è?! Come si usa?” 🙂

Ok, andiamo al dunque, di seguito ti spieghermo
1. COSA CONTIENE
2. COME SI USA

61d0d18e-cfdf-4b5e-9158-18db84a8f22a

La “Panna di Karitè” è stata pensata per nutrire la pelle. È una ricetta molto nutriente con burro di Karitè (Butyrospermum Parkii Butter)…ma non solo! Avrai notato che ha una consistenza più morbida e meno compatta di quella di un vero e proprio burro e che si scioglie molto rapidamente a contatto con il calore della pelle.

1. COSA CONTIENE

  • Burro di karitè* (buttiruspermum parkij butter)
    ha numerose e stra-conosciute proprietà emollienti, idratanti, anti-secchezza cutanea (anche in caso di dermatiti, eritemi solari, ustioni, rugosità, ulcerazioni, irritazioni e screpolature)
  • Olio di cocco/Amido di Riso*
    Hanno azione lenitiva e dopo/sole
  • Olio di canapa*
    Ha azione antiageing
  • Vitamina E*
    Ha azione antiossidante/antiageing

* se hai riscontrato in passato o hai anche solo il sospetto di essere allergica a uno degli ingredienti citati sopra, avvertici e non utilizzare il prodotto.

2. COME SI USA

  • NUTRIENTE giorno/notte
    Può essere applicata sul viso ma anche sul corpo, dove la pelle è più secca e ne ha più bisogno (per esempio le ginocchia, i gomiti, le cuticole dei piedi, etcc.). La nutrienza del burro con l’azione antiage, antiossidante e lenitiva degli altri ingredienti ti regaleranno sollievo e idratazione donando alla tua pelle nuova energia!
  • VEICOLANTE per esfolianti/viso
    Se utilizzi un esfoliante in polvere, può essere un ottimo veicolo per creare un burro / scrub, che oltre alle proprietà esfolianti del tuo prodotto, aggiungerà quelle nutrienti e antiage della Panna di Karitè, attivando immediatamente la rigenerazione cellulare necessaria dopo l’esfoliazione del viso.
  • STRUCCANTE viso/occhi
    Le proprietà oleose dei burri aiutano a rimuovere anche i residui più resistenti di trucco. Fai questa prova: dopo una prima rimozione del trucco con il tuo struccante preferito, aiutandoti con un cotton fioc prendi della Panna di Karitè dal barattolo e fai rotolare il cotton fioc sulla mano per scaldare burri e olii fintanto che non si sciolgono bene. Passa poi il cotton fioc sul giro occhi (sia sopra che sotto) e lascia che la panna coccoli i tuoi occhi per tutta la notte.

Dopo aver ricevuto il prodotto, ho iniziato a testarlo in modi differenti:

  • sul viso dopo la classica routine di strucco e detersione
  • impacco notturno ai piedini (anti screpolature)
  • impacco alle mani (per ammorbidire le cuticole e le pellicine)
  • gomiti rugosi come una tartaruga

Il mio corpo ha reagito in modo differenti a seconda delle zone trattate (ovviamente!!). ho evitato di proposito l’uso nel contonro occhi perchè in genere i burri/oli per struccarsi non sono proprio il massimo dato che si deve strofinare e questo può contribuire a “rovinare” un contorno occhi delicato. Il mio viso rifiuta il burro di karitè, è troppo corposo e tende ad ungere in modo eccessivo. Anche dopo uno scrub o un peeling quando la pelle ha più bisogno di idratazione, la mia pelle ha fatto fatica ad assorbirlo, motivo per cui è stato bandito dalla mia facciotta! 🙂

Per quanto riguarda i piedini, beh ragazz* questo è un toccasana! Prelevate una discreta quantità di burro, lo fate ammorbidire tra le mani e procedete con un massaggio partendo dal centro della pianta e andando verso il metatarso. In un secondo momento vi dedicate ai talloni e massaggiate fino ad un parziale assorbimento. Dopo di che infilate un sexissimo calzino di cotone e lo tenete su tutta la notte. Alla mattina il vostro compagno magari non vi ringrazierà, ma i vostri piedi si!!

La stessa cosa potete fare con le mani, ma qui potete evitare di infilare calzini nelle dita!! Basta un paio di guantini di cotone! Ho il viziaccio di disintegrare le pellicine delle dita e quando ho le mani particolarmente secche queste prendono la stessa consistenza del marmo e puntualmente mi fanno male e sanguinano al contatto. Bene, oltre a cercare di non massacrarmi le mani, faccio uno scrub una volta alla settimana per levigare e appianare questi disastri! L’ultima volta ho deciso di provare ad applicare il Burro di Karitè e sono stata molto soddisfatta del risultato! Manine lisce e morbide… fino al prossimo scorticamento!!

L’ultima prova è stata fatta sui gomiti, la zona rugosa e ruvida  per eccellenza! Dopo la doccia e scrub/sapone nero ho utilizzato il burro di karitè nella zona gomiti. Le screpolature si sono attenuate e l’effetto carta vetrata è scomparso!

Tirando le somme di questo #beautyhacking, sono molto soddisfatta del prodotto!

Vorrei ringraziare tutto il team Agronauti per aver scelto proprio me tra migliaia di candidate, grazie!!

Trovate i prodotti Agronauti (tutti vegan e ottimi) sul sito http://www.agronauticosmetics.com

Annunci

2 pensieri su “Agronauti: burro di Karite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...