Ultimo post del 2018.. forse!

Miei cari Grinch delle feste, anche voi siete “pieni” di spirito natalizio come me? E’ un vero peccato che il verde non mi doni perchè potrei tranquillamente trasformarmi nell’elfo cattivo!

Per quanto mi riguarda, negli ultimi due anni, dicembre si è rivelato una schifezza, soprattutto a livello emotivo. Ed è per questo che sono scappata dalla triste quotidianità e mi sono rifugiata in qualche luogo del mondo. Lo scorso natale sono fuggita a Cuba da sola (adoro viaggiare in solitaria! E sicuramente preferisco andare sola piuttosto che andare in vacanza con la compagnia sbagliata!), quest’anno invece rotolerò verso nord in compagnia di una amica, Laura del blog Bellezza in the city.

Tutti si ritrovano a fare bilanci di chiusura anno.. posso mancare io? E’ stato un anno strano.. sinceramente sto ancora cercando di capirci qualcosa..

E’ stato un anno pieno di viaggi e spostamenti! Da gennaio ad oggi ho già preso 21 voli.. e ho un altra partenza in arrivo! Sinceramente non ho mai viaggiato così tanto come quest’anno, complice anche il lavoro che mi ha portato in giro per il mondo!  Oltre alla Wanderlust, una cosa dominante di questo 2018 è stata… *rullo di tamburi*… il disagio! Uhm.. potrei aggiugnere anche il “mai una gioia”, ma di gioie ad inizio anno ne ho avute un po’… poi si sono finte morte come gli opossum impauriti!

Quindi in sostanza, tanti viaggi,  tanto disagio e poche gioie.. Wow..

Le speranze (chi visse sperando…) e i buoni propositi per il 2019 stanno già andando a quel paese… e il nuovo anno non è nemmeno iniziato!

Per fortuna c’è la salute! E i fuffoli.. quando non mi sdraiano l’albero di natale!

gianni natale

A discolpa di Gianni devo dire che era il suo primo natale… che l’albero era piccolo e instabile.. che le luci lo hanno incuriosito…

Crescendo ha imparato a non considerare più l’albero e lo ha insegnato anche alla Nina! Io invece ho imparato a non mettere le lucine e a prendere un albero più resistente e stabile!

Forse il trucco della felicità è questo: l’adattamento. Adattarsi a situazioni scomode cercando di trarne tutto il positivo, adattare se stessi all’ambiente esterno e soprattutto interno. Cercare un equilibrio che possa riappacificarci con noi stessi e poi volere qualcuno che quell’equilibrio ce lo faccia perdere!

Chiudo l’anno con una saggezza che non pensavo di avere! Riesco ancora a sorprendermi! ahahah

Buone feste a tutt*!

Risultati immagini per seasons greeting fsm

Annunci

Saudade do Brasil

Bom dia!

Chi mi segue su instagram sa che agli inizi di novembre sono stata in Brasile per lavoro. Una toccata e fuga durata 5 giorni (viaggio incluso!). Lo so è da pazzi.. ma ero con il capo e dovevamo visitare alcuni clienti, quindi abbiamo cercato di ottimizzare al meglio il tempo da trascorrere in sud America.

Così in tre giorni ho visitato S. Paulo (o meglio Guarhulos), Caxias do Sul (che ho amato! E’ verdissima, si mangia divinamente e si beve un ottimo vino tinto!) e Curitiba.

brasile

Giusto per farvi capire il giro che ho fatto!

In Caxias do Sul ho assaggiato uno dei dolci più buoni del mondo: il Sagu! In pratica è un dolce al cucchiaio, una specie di crema pallida dalla consistenza di una panna cotta morbida su cui mettono un topping di palline di tapioca cotta nel vino. Ok.. a spiegarlo non sembra così buono, ma vi assicuro che lo è!

sagu.jpg

si presenta così! Questa è una immagine del web.. quando proverò a farlo io sarà da dissenteria! ahahah

Vi lascio qualche foto, le uniche che sono riuscita a fare! Purtroppo i viaggi di lavoro ti portano lontano, ma non ti lasciano il tempo di visitare nulla!

Cosa ho comprato in Brasile? Sono stata brava e non ho esagerato.

brasile acquisti.jpg

I clienti mi hanno regalato la bottiglia di vino rosso, i due sacchetti di Sagu e la calamita di Curitiba. Il resto è tutto opera mia: le immancabili Havaianas (ammetto di aver preso alcuni regali di natale in Brasile… ma non posso ancora parlare! Quindi acqua in bocca!), una meravigliosa scultura di legno a forma di tucano, una bottiglia di moscato (mi hanno detto che è il migliore del Brasile e dopo averlo assaggiato ero pienamente d’accordo!) e qualche calamita da attaccare sul mio frigo.

Se continuo a viaggiare con questo ritmo.. avrò presto bisogno di un frigo nuovo! Tanto lo uso solo per le calamite, la birra e i cosmetici! ahahah

Mi sarebbe tanto piaciuto poter visitare le cascate di Iguazu, oppure andare a Rio… purtroppo non ne ho avuto il tempo..

Non mi resta che iniziare ad organizzare il prossimo viaggio! La mia compagna di vacanza sarà Laura del blog Bellezza in the city (se non la seguite, fatelo!!) e la destinazione…. il nord Europa! In circa una settimana visitermo tre capitali, Stoccolma, Oslo e Copenhagen e prenderemo un freddo pazzesco! ahahah Non sono abituata ad andare a nord, di solito rotolo verso sud.. Sarà una novità e le novità ci piacciono!

Voi nel frattempo stay tuned!